Passa ai contenuti principali

Frappe o chiacchiere di carnevale


Frappe o chiacchiere di carnevale. Ormai il carnevale è alle porte e in molte case si sentirà il profumo dolce della frittura. Tra castagnole e le chiacchiere beh la lotta nella scelta e' dura. Ma perchè non mangiarle entrambe? Poi magari dopo le feste penseremo ala fatidica dieta. Ora però voglio presentarvi queste delizie. Vi consiglio di farne tantissime perchè andranno a ruba

chiacchiere, frappe


          Ingredienti
  • 300 g di farina 00 10 % di proteine
  • 100 g di uovo
  • 30 g di strutto o burro
  • 3 cucchiai di anice – 2 cucchiai di vino frizzante (totale dei liquidi 30 g )
  • 50 g di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 scorza di limone grattugiata finemente
  • semi di una bacca di vaniglia (oppure 1 bustina di vanillina )
  • 1 puntina di un cucchiaino di lievito (5 g)
  • olio di semi di arachidi per friggere
         Procedimento

         Potete utilizzare volendo anche una impastatrice
  • Ponete la farina su una spianatoia e fatevi un buco al centro. Versatevi le uova, lo zucchero.lo strutto, un pizzico di sale,il liquore e il vino (io per profumarle di piu’ ci metto anche l’essenza di fiori d’arancio, ma e’ facoltativo ), il lievito, la scorza grattugiata e la vaniglia
  • Impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Lasciatelo ripsare per circa 30 miniti coperto con carta trasparente
  • Trascorso il tempo, stendete la pasta,prima con il mattarello e poi con la macchinetta
ciance o chiacchiere di carnevale
  • Utilizzate la tacca uno (durante la stesa spolverizzate la pasta con un pò di farina) e man mano arrivate fino alla tacca 4 e mezzo, La sfoglia deve diventare sottile come quella della pasta all'uvo per le lasagne. Se le preferite invece piu' croccanti, potete ridurne lo spessore.
ciance o chiacchiere di carnevale
  • Con una rotellina dentellata, tagliate delle strisce larghe circa 4 cm o anche più piccole,(secondo i propri gusti.) e fate delle fessure nel mezzo come in foto.A questo punto potete scegliere di creare nastri, fiocchi, nodi ecc, o lasciarle cosi'. Questa che vedete è la forma classica.
  • Il bello delle ciance o chiacchiere e' il fatto di poter creare con la fantasia tanti formati, che non devono essere precisi, anzi, con i ritagli di pasta che vi restano potete fare anche nastri,triangolini ecc,
  • Fate scaldare abbondante olio di semi di arachide (170°/180°). Friggete poco per volta le chicchiare fino a doratura.Bastano davvero pochi minuti. 
  • Mettetele su carta assorbente stese e non una sull'altra. Fatele raffreddare e spolverizzatele di zucchero a velo
Frappe o chiacchiere di carnevale

              Consigli utili
Durante la cottura, girate le frappe delicatamente, appena la parte opposta si sarà dorata
La cottura e' veloce, quindi fate attenzione che l'olio rimanfa a temperatura e non salga e che le chiacchiere non si coloriscano troppo.
Per controllare se l'olio e' pronto, potete utilizzare uno stecchino immergendovi la punta. Se si formano delle bollicine vuol dire che e' a temperatura. Oppure un pezzetto di pane o un pezzetto di impasto delle chicchiacchiere.
La fiamma deve essere sempre bassa.





Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Composta di fragole

Composta di fragole Finalmente sono arrivate le fragole e io le amo in tutti i modi, dolci o salate, con l'aceto balsamico, nelle insalate, con la cioccolata, se fosse possibile anche nel caffè. Visto che ne mangio abbastanza voglio proporvi delle ricettine niente male, soprattutto facilissime da fare. In un'altra ricetta sono in compagnia del mango. Se vi va potete cliccare su questo indirizzo  per leggerla. Vi troverete anche tutte le notizie nutrizionali di questo fantastico falso frutto.
                                      Ma ora andiamo alla ricetta  per la composta di fragole.
500 g di fragole già lavate e mondate1 cucchiai di succo di arancia1 cucchiaio di succo di limone30 g di zucchero2 spicchi di mela grattugiata con la buccia Prima di iniziare vorrei fare una premessa. Le composte possono non contenere  zucchero, sono cremose e non presentano pezzi. In questo però amando la consistenza del frutto ne ho lasciato  giusto qualche pezzetto. A voi la scelta naturalment…

Paccheri al forno con funghi e salsiccia

Paccheri al forno con funghi e salsiccia. La pasta al forno e' quella ricetta che spesso si fa la domenica,quando tutta la famiglia e amici si riuniscono.Ma non serve aspettare quel giorno per gustare questo fantastico piatto. Ricco, con il profumo inconfondibile dei porcini, gustosissimo, cremoso, grazie alla presenza della besciamella che abbraccia e unisce tutti gli ingredienti. Ma poi, la classica crosticina che solo a guardarla ti fa venire l'acquolina. Come si fa a resistere a tale goduria e' praticamente impossibile.. Bene ora pero' vediamo la ricetta
Paccheri al forno con funghi e salsiccia  Ho scelto come formato di pasta  dei buonissimi paccheri di  semola di grano duro, ma la ricetta non  e’ vincolante. A  voi la scelta tra i tanti tipi  di pasta corta esistenti. Ingredienti per 4 persone 300 g di paccheri350 g di salsicce400 g di shampignon puliti200 g di porcini (anche congelati)300 ml di besciamella  (anche gia’ pronta)Per fare la besciamella vi rimando alla…

Zuppa di lenticchie nere beluga

Mai sentito parlare di queste  meravigliose lenticchie? Le nere beluga? Questo legume e' estremamente versatile e la sua caratteristica e’ quella di contenere  pochissimi grassi.

Queste lenticchie non hanno bisogno di riposo in acqua. Si cuociono in pochi minuti

e sono buonissime in insalata o come contorno.

Quella che vi propongo invece e’ una zuppa vegetariana, gustosa con poche calorie.

da consumare sia calda che fredda.

Per saperne di più delle nostre lenticchie nere beluga questo e’ l’indirizzo

La conoscenza dei vari prodotti rende la nostra alimentazione più varia e ricca.

I legumi in particolare sono preziosi per il nostro organismo e di varietà ve ne sono

a iosa. Una dieta bilanciata povera di grassi non solo ferma l’ago della bilancia,

ma fortifica l’organismo anche dei nostri figli.

Ingredienti per 4 persone
150 g di lenticchie nere4 cucchiai di olio evo1 spicchio di aglio a cui avrete tolto l’anima50 g di sedano50 g di cipolle50 g di carote4 pomodoriniprezzemolo…

Frullato esotico al mango, banana e ananas

Eh beh, non voglio vantarmi ( ma lo faccio), questo frullato esotico al mango e' il  più buono che io abbia mai bevuto e mangiato. Un gusto pazzesco, fresco, dolce, senza aggiunta di zuccheri, solo quelli della frutta.
Cremoso, corposo, vellutato, in poche parole favoloso. Fatelo perchè fa davvero bene e soddisfa palato e corpo. In fondo alla ricetta vi elencherò tutti i pregi del mango.  Impazzirete per questo frutto..ch
Frullato al mango, banana e ananas Ingredienti per 4 persone 
400 g di mango ben maturo
50 g di avocado (facoltativo)
300 g di latte di mandorle o acqua di cocco
il succo di un arancia media
100 g di  banane
200 g di ananas
                                                     Procedimento.
Versate in una terrina, il latte di mandorle o acqua di cocco e il succo di arancia e ponetela nel congelatore per circa 30/ 40 minuti. (Togliete la terrina al momento di usarla e solo quando ormai i liquidi sono quasi congelati.)Tagliate tutta la frutta a pezzetti e poneteli nel…

Zuppa di fagioli, cannellini e borlotti

Zuppa di fagioli  cannelini e borlotti.  Beh con queste giornate fredde e’ l’idealeper riscaldarci. Ha quel profumo che subito riporta alle baite in montagna.Amo quell’atmosfera.Questa e’ la ricetta con i fagioli secchi  ma se non avete tempo potrete utilizzare anche quelli in barattolo. Scegliete in questo caso un prodottodi alta qualità. Io personalmente preferisco quelli in vetro. Ingredienti  per 4 persone 150 g di borlotti secchi o 1 barattolo di quelli confezionati 150 g di fagioli cannellini secchi o 2 barattoli di quelli confezionati 1 costina di sedano 2 cipolle piccole 1 carota 5 cucchiai di olio evo 4 pomodorini 1 spicchio di aglio- 1 foglia di salvia, un pezzetto di rosmarino origano-sale-pepe-peperoncino (facoltativo) brodo vegetali Parmigiano -pancetta a cubetti (facoltativo) pane abbrustolito                                  Procedimento
Ponete in ammollo i fagioli per circa 12 ore. Se utilizzate quelli in barattolo invecescolateli e sciacquateli. Quindi mettete quelli…

Uova in purgatorio (ova ‘mpriatorio).. quasi in paradiso

Uova in purgatorio (ova ‘mpriatorio) Altro piatto napoletano povero,  dal gusto deciso e dalla semplicità unica, anche un po’ misterioso. Beh! diciamo che le uova ‘a zuppa’ o in purgatorio e’una ricetta antica, contadina, con una storia che sa di favola, leggenda,  legata alla grande cultura religiosa che e’ presente a Napoli. Uova in purgatorio (ova'mpriatorio)Fantasiosamente, possiamo vedere queste anime del purgatorio che vengono rappresentate dall’albume, che tentano di fuggire dal fuoco del purgatorio, rappresentato dal colore rosso del pomodoro. A Napoli tutto e’ poesia e anche un semplice piatto diventa un quadro. Pochi ingredienti per ricreare la storia di affreschi, raffiguranti il purgatorio presenti in molte cappelle. Questa ricetta pero’ e’ un po’ più ricca. Non solo vi e’ una spolverata di parmigiano, accoglie anche molto bene delle sottili fettine di provola affumicata, che io amo particolarmente. Fanno capolino anche l’origano e il pepe. Si insomma un purgatorio ch…

Differenza tra confettura, marmellata e composta

Lo sapevi che.....
Composta, marmellata e confettura, quali sono le differenze?
Quante volte ci siamo trovati davanti ad uno scaffale e abbiamo letto la dicitura, confettura, marmellata o composta? Vi siete mai chiesti il perchè vi e' scritto cosi'?

Spesso utilizziamo l'appellativo di marmellata per tutta quella frutta spalmabile conservata in vasetti. Ma in realtà vi e' una netta differenza tra queste e le confetture.
Dal 1982 la legge dichiara che le marmellate sono costituite solo da agrumi e zucchero, le confetture invece da tutta l'altra frutta. Attuazione della direttiva (CEE) n. 79/693relativa alle confetture, gelatine e marmellate di frutta e crema di marroni.
QUI' Troverete tutti i dettagli sul decreto, che effettivamente e' estremamente interessante e vi consiglio di darvi una sbirciatina. La marmellata deve contenere minimo il 20 % di frutta, nella confettura il 35 %. Vengono poi dichiarate extra se ne contengono il45 %
La differenza pero' la si …

Patate speziate con paprika e curcuma

Patate speziate con paprika e curcuma.  Che piatto meraviglioso! Un insieme di profumi, sapori e colori. Facilissimo da fare,racchiude l’essenza della nostra terra.
                              Ingredienti 500 g di papate sbucchiate1 rametto piccolo di rosmarino frescomezzo cucchiaino raso di spezie miste essiccate1 cucchiaino raso di curcuma4 cucchiai di olio evo1 cucchiaino raso di paprika dolce o piccantesale- pepe-.1 spicchio di aglioProcedimento Tagliate a cubetti piccoli le patate e fatele sbollentare in acqua leggermente salata,finchè non diventano morbide, devono pero’ restare ancora al dente Scolatele e raffreddatele sotto acqua corrente. In una terrina mettetevi le patate e conditele con l’olio, sale qb e le spezie.Rimestatele bene, amalgamando perfettamente tutti gli ingredienti. Ponete in un tegame 4 cucchiai di olio e l’aglio tagliato a meta’ eliminando l’anima centrale se non amate il gusto forte di questi. Fate riscaldare e appena l’aglio si sara’ imbiondito, unitev…

Il bartolaccio di Tredozio. "il Bartlàz "Tra tradizione e cultura

Il bartolaccio di Tredozio " Bartlàz "?  ma che cosa e'?Come alcuni sanno  vivo in Romagna, una regione che amo molto   .Spesso   mi sorprendo  quando faccio delle ricerche in merito all'arte culinaria e ai suoi luoghi .Mi rendo conto di quanto essa sia ricca di storia  Questo e'il caso di Tredozio .un paesino  immerso nel verde che si trova nell’alto Appennino Tosco-Romagnolo.Un borgo piccolo che racchiude una tradizione molto radicata  quella del bartolaccio in dialetto  "il Bartlàz "  ( 1^ e 2^ DOMENICA DI NOVEMBRE ) viene festeggiato appunto  "il Bartlàz " Questa sagra riunisce tutto il paese ed e' amata da molti.L'intento e' infatti di far conoscere sia il luogo,ricco di storia e posti da visitare . che questa antica e povera ricetta.  Il Bartolaccio è una  specialità solo di Tredozio ..da non confondere con il tortello  romagnolo. anche se possiamo considerarli per la loro  forma  a mezza luna quasi  cugini  : La sua sfoglia…

Torta diplomatica

Torta diplomatica. 
La bellissima diplomatica, dal sapore antico e unico

Torta diplomatica (un po' anche scugnizza) Non so il perchè ma quando mangio questo dolce mi sembra di poter vedere una signora un po' aristocratica seduta al suo tavolino country chic che sorseggia un po' di rosolio e spezzetta con la punta delle dita  la fragrante sfoglia .Un po' di vento ed ecco che lo zucchero a velo vola leggero posandosi  sul tovagliolino di pizzo.
Ma io che sono anche un po' meno sognatrice e piu' godereccia.
 Mi piace da morire anche la zuppetta napoletana. Ed e' per questo che ho voluto vestire la bella diplomatica con panni piu' rustici, mantenendo pero' la sua grande classe

Vediamo ora come si fanno queste meraviglie
Ingredienti
Un rotolo di pasta sfoglia  gia' pronta fresca o surgelata  (molto meglio se fatta con le nostre manine  ma non siamo tutti pasticceri vero???? e spesso abbiamo poco tempo )  400 g  di crema pasticciera 200 g  di panna fresca …